“Lampioni” è il nuovo singolo di International Washing Machines

Esce venerdì 21 gennaio 2022 il nuovo singolo di International Washing Machines dal titolo “Lampioni“. Un nuovo capitolo che segue la pubblicazione dei precedenti singoli “false ipotesi” e “LFS”, una descrizione di un viaggio nel mondo e nella società contemporanea, un viaggio senza colori, schietto: come una passeggiata tra il cemento dell’architettura dell’U.R.S.S., tra le macerie di un disastro nucleare. Nel brano ci sono tutte le conseguenze dei tempi post-moderni, delle luci artificiali e del falso contatto. Un ascolto attento, questo è quello che chiede “lampioni”, questo è l’unica medicina per la nostra società.
Allucinarsi per evadere, lasciarsi attraversare dai non sentimenti, rimanere inermi: qui si intrecciano gli oscillatori freddi dei sintetizzatori, le chitarre distorte e una batteria tra il dance e il tribale, il tutto cucito da un testo che pretende di non essere banale.

Produzione, mix e master Eugenio Bordacconi (presso il Ganapati Studio)

BIO: 

International Washing Machines è il progetto musicale solista di Matteo Scansani, che ha l’intento di far incontrare parole e temi con le movenze della musica elettronica. La ricerca del suono ha lo scopo di creare un prodotto originale, con influenze provenienti dalla musica elettronica tedesca, dall’alternative francese, dal pop inglese, dal cantautorato contemporaneo italiano, mescolando chitarre elettriche e sintetizzatori. I testi in questo progetto hanno un ruolo di primaria importanza e niente viene lasciato al caso, lasciando all’ascoltatore un insieme di parole pronte ad essere rimodellate da ogni personale interpretazione.

IWM non è per i primi, per i migliori, per i più bravi. Arrivare secondi, non vincere mai, fregarsene del giudizio basato sulle convenzioni sociali, far rinascere la poesia, il bello: questa è la rivoluzione che si vuole attuare, che si deve attuare.

In collaborazione con Agenzia stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here