Intervista a Emmelle: la sua musica contro il bullismo

Emmelle è artista emergente di genere pop, vincitrice della prima edizione del talent di Radio105, ma non solo: collabora con grandi autori della musica italiana. Conosciamola meglio in questa intervista che ha deciso di concedere proprio a Musicisti Emergenti!

Come ti chiami? Qual è il tuo nome d’arte?
Il mio nome è Mariangela, in arte “Emmelle”. Ho scelto questo nome d’arte poiché indica le iniziali del mio nome e del mio cognome scritto per esteso.

Parlaci un po’ di te: che genere canti, quali temi solitamente tratti nei tuoi testi?
Suono il pianoforte e canto genere pop anche con delle sfumatute elettroniche e R&b, mi ha sempre appassionato il genere pop e unito con l’elettronica è l’r&b dà sempre quel tocco in più. Mi sono avvicinata alla musica poiché da bambina sono stata vittima di bullismo, è difficile parlarne, ma è proprio grazie alla musica che ne sono uscita fuori. Nei miei testi infatti la tematica è questa, cerco di tirare fuori ciò che ho dentro per liberarmi da tutto.

Quando e come è cominciato il tuo percorso nel mondo della musica?
Ho cominciato da piccola da autodidatta, tutti gli amici e i familiari mi invogliavano a studiare canto perché avevano notato che avevo delle capacità, allora decisi di perfezionarmi e studiare in accademia.

Che cosa significa per te essere un Musicista Emergente? Quali sono i lati positivi e quali i negativi?
Io penso che la musica ti sceglie, non sei tu che scegli la musica; non penso che ci sia differenza tra artisti emergenti o non, poiché portiamo tutti avanti un solo obbiettivo: quello di far conoscere la propria musica, raccontarsi, e cercare di portarla nei cuori delle persone.

Qual è il ricordo più bello legato alla tua carriera?
L’esperienza più bella è stata negli studi di Radio105 . Ho partecipato a vari talent di cui ho avuto la fortuna di vincerne vari, tra cui questo come dicevo appunto con Radio105. Ho dovuto presentare delle cover in sfida con altri concorrenti dove a giudicare era il pubblico da casa e gli ospiti in studio; sono stata portata avanti grazie alle votazioni del pubblico ed il supporto delle artiste: Annalisa, Chiara Galiazzo ed Eleonora Pedron. Sono stata, a seguire, negli studi dove ho cantanto le cover e presentato il mio primo inedito. Poi ovviamente oltre a questo c’è stato l’onore di collaborare nella scrittura del nuovo brano dal titolo “Pezzi di vetro” con grandi autori della musica italiana, di cui scrivono per tantissimi Big, tra cui uno degli ultimi lavori è stato all’interno del nuovo disco di Annalisa.

Che rapporto hai con i social network? E secondo te che rapporto c’è tra i social e la musica, oggi?
I social network sono un ottima opportunità di pubblicità, ovviamente oltre alle radio e comunicati stampa, penso che al giorno d’oggi questo strumento riesca a portarti ad un pubblico più ampio.

Che progetti hai per il futuro?
Portare avanti la mia musica, farmi conoscere, e a seconda delle mie tematiche spero di aiutare tutte le persone e i ragazzi ad uscire da questo incubo chiamato “bullismo”, dargli la forza di lottare e camminare sempre a testa alta.

Segui Emmelle su Spotify, Facebook e YouTube.

CONDIVIDI

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here