Rhythmic Breaks intervista in esclusiva alla band scopriamo chi sono

Diamo il benvenuto a Rhythmic Breaks su musicisti emergenti. Ecco come è la formazione della band:
Rhythmic Breaks Scheda tecnica

Sul palco la disposizione è di cinque elementi:

Debora Tullio: Voce La cantante si serve di microfono Sennheiser E945 e di un processore vocale TC HELICON Voice Live 2

Savino Fusaro: Chitarra elettrica Pedaliera: BOSS GT100
Marco Fontana: Chitarra elettrica + Pedaliera

Claudio Turco: Batteria

Aldo Valeri: Basso passivo Pedaliera: Compressore, 2 Overdrive, Flanger

Ecco una breve biografia:

Rhythmic Breaks nasce nell’inverno del 2009 dall’unione di cinque musicisti ognuno proveniente da realtà ed esperienze diverse. La band produce quindi una scaletta di sole cover reinterpretate e riarrangiate in chiave personale mantenendo comunque una forte impronta rock, caratteristica sempre presente nel nostro sound. Con questa base musicale Rhythmic Breaks partecipa a moltissimi live e contest ricavandone grosse soddisfazioni. Nel tempo la formazione subisce diverse variazioni ma la base formata da: Debora Tullio voce, Savino Fusaro chitarra, Claudio Turco batteria e Aldo Valeri basso rimane invariata nel tempo. Solo recentemente si è unito a noi Marco Fontana chitarrista di grandissimo valore. La band inoltre fa molto affidamento sulle enormi capacità vocali della cantante (Debora Tullio) che è a tutti gli effetti la punta di diamante del gruppo. Raggiunta negli anni una notevole esperienza di palchi, Rhythmic Breaks sente la necessità di spaziare verso nuovi orizzonti e scrollarsi di dosso l’etichetta un po’ restrittiva di cover band, purtroppo però dobbiamo scontrarci con la dura realtà, nessuno di noi è al momento in grado di produrre qualcosa di valido. Ma la fortuna aiuta tramite l’incontro con un autore: Ernesto (Straccio) Battilana di Viterbo, il quale sentite le capacità della band, con entusiasmo fornisce le sue composizioni (musica e testi) e fa fare al gruppo quel salto di qualità tanto desiderato. Al momento i nostri inediti sono stati presentati ad Emergenza Festival dove sono stati molto apprezzati.

Iniziamo subito con le domande.

Parlateci un pò di voi. Quando avete iniziato a fare musica?

Essendo una band, ognuno di noi ha storie ed esperienze diverse, in comune abbiamo ovviamente la passione per la musica suonata. Tutti noi abbiamo incominciato molto presto a suonare, si parla di quando si è ancora bambini e da li le prime esperienze spesso disastrose con strumenti musicali a volte regalati o riciclati. Ma sostanzialmente il percorso è abbastanza simile per tutti, si incomincia per gioco, poi viene la passione ed infine la voglia di salire su un palco, qualunque esso sia.

Quali argomenti trattate nei vostri testi?

I testi dei nostri inediti (scritti da Ernesto “Straccio” Battilana) non trattano quasi mai di amore, non si sentirà mai la rima amore, cuore e batticuore, sono testi abbastanza ermetici che devono essere ascoltati più volte per essere assimilati e compresi e, normalmente, trattano temi esistenziali e di vita vissuta.

Quando è nata la band?

La band nasce nell’inverno del 2009

Raccontateci il ricordo più bello della vostra carriera

E’ un ricordo comune a tutte le band, ed è quello legato alla prima volta, dopo tante prove, che ci siamo esibiti davanti ad un pubblico.

Che rapporto avete con i social network? Come possono rimanere in contatto i vostri fan con voi?

Abbiamo una pagina Facebook in cui è possibile vedere foto, video e recensioni della band. In particolare tengo a precisare che i video dei live sono tutti girati con attrezzatura professionale, a questo io personalmente tengo molto, sulla nostra pagina FB non si troverà mai un video approssimativo o incomprensibile girato col cellulare.

Progetti per il futuro?

Un CD che raccolga tutti i nostri inediti

Ecco come contattare Rhythmic Breaks
Email ufficiale: mathes@hotmail.it
Facebook: https://www.facebook.com/RockAndBluesBreaks/#

Ringraziamo Rhythmic Breaks per l’intervista.

Guarda la classifica dei Musicisti Emergenti

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here