Ferdinando Ciliento intervista in esclusiva scopriamo chi è

Diamo il benvenuto a Ferdinando Ciliento su musicisti emergenti. Iniziamo subito con le domande.

FERDINANDO (Ferdinando Ciliento) è un giovane cantautore irpino, classe1990 che studia al Dams e vive a Roma dal 2010.
Il suo stile è un Cantautorato 2.0 in cui l’artista fonde liberamente le sue influenze, dalla musica d’autore, all’elettronica, dall’indie al pop, fino a trovare una dimensione del tutto personale.

Dopo aver calcato importanti palchi della capitale attraverso vari festival ( Circolo Degli Artisti, Piper e Roma Village) decide di mettersi al lavoro sul suo primo disco.

Parlaci un pò di te. Quando hai iniziato a fare musica?

Tutto parte dalla penna.
Ho iniziato a scrivere testi di canzoni intorno ai 13 anni, un po’ per gioco, un po’ per scherzo, poi negli anni mi sono accorto che questa passione mi stava cambiando letteralmente la vita e il mio mondo cominciava sempre più a girare intorno alla musica.
Negli anni delle superiori ho messo su la prima band.
Ci chiudevamo nei garage per suonare ore ed ore e per creare le prime canzoni inedite.
Poi negli anni successivi sono arrivate le prime esperienze sopra e sotto i palchi e mentre la vita iniziava ad ispirarmi nuovi mondi, io cominciavo a passare le nottate in bianco per scrivere stralci di canzoni, canzoni che sono arrivate fino ai giorni nostri.

Quali argomenti tratti nei tuoi testi?

Nei miei testi cerco di parlare della vita in tutti i suoi aspetti e le sue contraddizioni.
I dubbi esistenziali, le paure, le rinascite, le storie di vita quotidiana, le esperienze personali, gli amori, la politica, i sogni e le utopie si intrecciano in un’unico flusso creativo che compone le canzoni.
Ogni canzone è un mondo a parte che mi consegna una nuova parte di me.

Quanto tempo occupa la musica nella tua vita?

Tutta la mia vita gira intorno alla musica.
Tutti i gesti quotidiani e le esperienze personali sono elementi che entrano in contatto con la mia parte artistica.

Raccontaci il ricordo più bello della tua carriera

Cantare davanti al proprio pubblico nel proprio paese o nella propria città è davvero fantastico ed è forse la cosa più bella che ci sia.
Dopo questa, l’emozione più grande è stata quella di poter partecipare a dei festival che mi hanno permesso di suonare sui dei palchi storici come il Circolo Degli Artisti e il Piper Club di Roma.

Che rapporto hai con i social network? Come possono rimanere in contatto i tuoi fan con te?

Ho un buon rapporto con i social network, li reputo fondamentali per lo sviluppo sociale e culturale.
Sono una grande opportunità di connessione e condivisione, ma come ogni cosa bisogna farne il giusto uso.
Siamo immersi quotidianamente in questa centrifuga di input, da un lato queste informazioni generano nuovi interessi ma dall’altro diventano spesso vetrina di sfoghi primordiali che innescano odio.
Bisogna farsi largo con consapevolezza nel mondo del virtuale tenendo d’occhio alle manipolazioni che possono portarci a false percezioni del reale e a nuove dipendenze.

Progetti per il futuro?

Il 19 Maggio uscirà il mio primo Ep MECCANICO e per l’occasione ho pensato di celebrarlo in un locale molto speciale di Roma.
Non poteva che chiamarsi INOFFICINA ed è in via di Pietralata.
Essendo figlio di un meccanico ho voluto continuare l’attività di mio padre sotto un’altro aspetto, quello creativo ed è così che ho deciso di intitolare il primo Ep con questo nome.
Il meccanico reputo sia anche un personaggio perfetto per raccontare le dinamiche delle nostre vite quotidiane che si muovono mediante l’utilizzo tecnologico di macchine sempre più efficienti ma che spesso mettono in discussione il nostro rapporto con la vera natura dell’essere umano.
Il disco è un concept album in cui ogni canzone è legata ad un altra ed è stato anticipato dal singolo appena uscito : IL MOTORE DEI SOGNI.
La canzone, manifesto del disco, è un grido di speranza che si leva tra le macerie, uno sguardo romantico che celebra la bellezza decadente della nostra epoca.
In ognuno di noi c’è un motore, un motore che muove le nostre esistenze, fatto di sogni, di vita e voglia di rinascita.
Sto portando avanti con Giulio Viola , già chitarrista per l’Edicola Fiore, questo show “Macchina e Chitarra” che tiene fede al modo di concepimento del disco.
Vi aspetto ai live!

Ecco come contattare Ferdinando Ciliento

Sito web ufficiale: https://www.facebook.com/FerdinandoOfficial/?fref=
Email ufficiale: ferdinandociliento@gmail.com
Facebook: https://www.facebook.com/FerdinandoOfficial/?fref=ts
Instagram: https://www.instagram.com/ferdinandociliento/

Ringraziamo Ferdinando Ciliento per l’intervista.

Guarda la Classifica dei Musicisti Emergernti

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here